Battiscopa, come sceglierli per ogni pavimento

Home » Battiscopa, come sceglierli per ogni pavimento

2 Aprile 2021

Tipi di battiscopa per pavimenti

Il battiscopa è l’elemento finale nell’arredamento del pavimento e dell’intera stanza, ma non diventa meno importante. Selezionato in modo errato per dimensioni, colore o materiale, può distruggere tutta l’armonia degli interni e fornire molti problemi pratici. Infatti, oltre a prettamente decorativo, svolge anche altre funzioni:

  • protegge le pareti dall’umidità,
  • nasconde le lacune tecnologiche sul pavimento,
  • maschera le irregolarità delle pareti,
  • nasconde cavi di comunicazione o un impianto di riscaldamento.

Pertanto, la sua scelta non dovrebbe essere presa con noncuranza. È importante che svolga correttamente tutte queste funzioni e questo dipende principalmente dal materiale per la realizzazione del battiscopa. Oggi parleremo di lui. Il mercato offre un’ampia varietà di opzioni di battiscopa, diamo un’occhiata a tutto in ordine.

Legno massello e impiallacciato

Questi sono, ovviamente, due tipi diversi. Ma sono entrambi realizzati con materiali naturali. Il legno massello (rovere, frassino, larice, ecc.) È il materiale per il battiscopa in legno massello. L’impiallacciatura è a base di pino o compensato rivestito con pregiato legno impiallacciato. Il vantaggio principale dei battiscopa in legno è la compatibilità ambientale. Si distinguono anche per la loro forza, durata e bell’aspetto. Tonalità naturali e motivi naturali originali rendono questo zoccolo un elemento lussuoso degli interni. Se hai un  pavimento in parquet , avrai sicuramente bisogno di un battiscopa in legno.

In contrasto con la forza di un tale piedistallo, c’è la sua rigidità. Per questo motivo, le strisce sono facili da dividere durante l’installazione. I mobili possono anche lasciare ammaccature su un prodotto impiallacciato, ma il compensato è più resistente del pino a questo proposito. Il compensato dovrebbe essere scelto con il marchio FBA se vuoi ottenere il prodotto più sicuro per la tua salute. Inoltre, il legno ha paura dell’umidità, pertanto tali battiscopa devono essere lavati accuratamente e installati in stanze con solo bassa umidità.

Suberic

Si riferisce anche a materiali naturali ed ecologici, ma comunque per il nostro Paese è più esotico. Di norma, viene posato insieme a un pavimento in sughero, poiché non funziona bene con altri rivestimenti. È anche abbastanza resistente e ha paura dell’umidità. È facile da graffiare, ma grazie alla sua struttura porosa aderisce saldamente. Il sughero si piega bene, quindi è adatto per incorniciare pareti e colonne rotonde. Richiede un rivestimento di vernice aggiuntivo.

Realizzato in MDF e LDF

I battiscopa in MDF sono realizzati con fibre di legno, che vengono tenute insieme con un adesivo e quindi pressate nella forma desiderata. Per la finitura dell’esterno, viene utilizzato laminato o impiallacciato. Un tale battiscopa costa meno dei prodotti in legno impiallacciato o massello. Anche la varietà di colori è impressionante e ci sono anche modelli in MDF con una speciale finitura verniciabile. È facile da installare e pulire, ma proprio come i battiscopa in legno teme l’umidità. Sebbene sia più resistente ad esso, l’elevata umidità è controindicata per i battiscopa in MDF. Il suo principale svantaggio è la fragilità. Sposta i mobili accanto ad esso con molta attenzione. Molto spesso utilizzato  per pavimenti in laminato  e linoleum.

LDF, infatti, è uguale all’MDF, solo le fibre di eucalipto e pino radiale vengono utilizzate esclusivamente nella produzione. Tuttavia, è più leggero e meno denso. I produttori affermano che l’LDF è più durevole e resistente all’umidità rispetto all’MDF. Possiamo essere d’accordo con la forza, ma dovresti comunque stare attento con l’acqua. La presenza di componenti legnose lo rende comunque vulnerabile al contatto con esso. I battiscopa LDF possono anche essere verniciati.

Cloruro di polivinile e polistirene

I battiscopa di questi materiali sono i più convenienti. La plastica sembra bella, non ha paura dell’acqua e della muffa, il che significa che può entrare in bagno senza problemi. Anche in termini di arredamento, è uno dei più diversi. Può essere realizzato in diversi colori o con imitazione del legno. Inoltre, il battiscopa in plastica è abbastanza flessibile da poter essere utilizzato per pareti irregolari. Si noti che, in termini di proprietà, un prodotto in polistirene sarà più resistente del PVC. Tuttavia, entrambi sono abbastanza sensibili allo stress meccanico. Un altro svantaggio è l’attrazione della polvere. Questa è una caratteristica di tutti i materiali sintetici, quindi la pulizia deve essere eseguita più spesso.

Poliuretano

Alcuni venditori chiamano questo battiscopa in polistirolo, ma si tratta di materiali completamente diversi. I modelli in poliuretano sono molto popolari grazie alle loro buone prestazioni. Sono uno dei primi in termini di resistenza, così come i battiscopa in poliuretano che non temono l’umidità e possono essere facilmente verniciati. Solo la vernice dovrebbe essere acrilica o a base di lattice. C’è una modifica flessibile. Una maggiore flessibilità si ottiene aggiungendo gomma alla composizione.

Attira anche la polvere, ma questo problema viene risolto sia con un uso frequente di un aspirapolvere o dipingendo i battiscopa. L’unico inconveniente significativo è il restringimento. Nel tempo potrebbero formarsi delle fessure in corrispondenza delle giunzioni dei battiscopa, che dovranno essere periodicamente sigillate con apposito stucco.

Duropolimero

Questa è una sorta di know-how. Finora i battiscopa in duropolimero non sono molto comuni, ma in base alle loro caratteristiche ha tutte le possibilità di entrare nei primi tre in futuro. Anche il suo costo è abbastanza abbordabile, mentre è ancora più forte del poliuretano. Ma a causa di ciò, è più difficile e laborioso da installare (difficile da tagliare). Tra i suoi vantaggi vi sono elevata resistenza e resistenza all’usura, durata, compatibilità ambientale, mancanza di restringimento e sensibilità all’umidità. È verniciabile e flessibile. Ma dovrai sopportare l ‘”amore” dei battiscopa in duropolimero per la polvere se vorrai acquistarlo. Inoltre, il numero di soluzioni di design finora è molto inferiore a quello di altri tipi di battiscopa.

Ceramica

Tutto è ovvio qui. Realizzato in ceramica e gres porcellanato, completa il pavimento in piastrelle. Hanno le stesse proprietà di lei: non temono l’umidità, facili da pulire, durevoli, resistenti ai raggi UV e alle sostanze chimiche e igieniche. Non tiene caldo, ma questa “funzione” non è particolarmente utile per i battiscopa.

Metallo

Realizzato in acciaio inossidabile, metalli non ferrosi e alluminio. È famoso per la sua forza e inerzia a qualsiasi influenza esterna. Pertanto, viene utilizzato più spesso in stanze con un carico elevato sul pavimento, cioè pubbliche. Ma può essere utilizzato anche a casa. In termini di proprietà estetiche, non è peggiore di altri, ma ovviamente sembrerà strano con il parquet. Un altro vantaggio è che non necessita di elementi angolari, il battiscopa in metallo si piega perfettamente. E, soprattutto, è l’unico battiscopa che non vi prenderà parte in caso di incendio.

Condividi

Sei un professionista? Iscriviti gratuitamente!

Su cercosubito.it ti attendono molte offerte di lavoro!