Come impostare i prezzi per i servizi?

Home » Come impostare i prezzi per i servizi?

14 Luglio 2020

Spesso, gli imprenditori, tra cui i liberi professionisti – sorge la domanda, come impostare il prezzo dei servizi? Considera questo problema in dettaglio.

I principali approcci al prezzo dei servizi:

Costo + tasso di rendimento

Il costo include tutti i costi sostenuti per la fornitura del servizio. Spese principali: “stipendio” (può raggiungere il 60-70% di tutti i costi), tasse, spese per l’affitto di un ufficio o un posto in un centro di coworking , spese pubblicitarie (spesso dimenticate), spese software (di norma, una tantum, ma molto grandi), attrezzature, formazione avanzata e altre spese.

I vantaggi di questo metodo per determinare i prezzi dei servizi sono la semplicità. Il costo è la somma dei costi fissi e variabili, il tasso di rendimento si basa sul reddito desiderato.

Contro lapproccio: il costo dei servizi non riflette il valore reale del servizio per il cliente e può essere sia superiore che significativamente inferiore al prezzo “ragionevole”, determinato sulla base del valore ricevuto dal cliente.

Esempio di calcolo dei prezzi per servizi con il metodo di “costo + tasso di rendimento”:

Fornisci servizi di scrittura di testi e, in media, scrivi 100 mila caratteri al mese. Allo stesso tempo, le tue spese per tasse, pubblicità, affitto di un posto di lavoro e altre spese per il mese sono 10.000 rubli. Vuoi guadagnare 30.000 rubli. Pertanto, quando si evadono ordini per un importo di 200 mila caratteri, è necessario impostare il prezzo per i servizi.

Costo dei servizi = quota degli utili percepiti dal cliente

Il costo dei servizi è determinato dall’effetto economico che il servizio può apportare. Ad esempio, sei impegnato nella verifica dell’usabilità dei siti e chiedi il 30% del fatturato aggiuntivo ricevuto dal cliente dall’attuazione delle tue raccomandazioni nel primo mese.

I vantaggi di stabilire i prezzi per i servizi in base al loro effetto economico sono alti guadagni rispetto alla prima opzione.

Gli svantaggi di questo approccio sono le difficoltà nel calcolare l’effetto economico (il cliente potrebbe non fornire informazioni sul profitto ricevuto, è difficile calcolare il “contributo” del tuo servizio alla quantità di profitto). Pertanto, gli artisti che lavorano sul modello di “vendita di servizi in base al loro valore” stabiliscono semplicemente prezzi elevati per i servizi, giustificandoli con una sorta di effetti economici “medi” (esempio: l’implementazione di raccomandazioni di audit di usabilità può aumentare le vendite di una media del 20%) .

Cosa non si dovrebbe fare quando si determinano i prezzi per i servizi?

Vogliamo mettere in guardia contro alcuni errori durante l’impostazione dei prezzi per i servizi che possono ridurre significativamente la redditività della tua azienda. Le principali raccomandazioni di seguito sono ciò che non dovresti fare quando calcoli il prezzo dei servizi.

Fissare prezzi bassi, spesso un errore

La prima opzione che mi viene in mente è di abbassare i prezzi per attirare più clienti. Ma spesso questa è la strada verso il nulla. Impostando prezzi bassi per beni e servizi, perdi i tuoi profitti. Non ci sono abbastanza fondi per lo sviluppo e il business si sta gradualmente esaurendo. Attrarre clienti a prezzi bassi è possibile solo se la tua attività è ottimizzata in qualsiasi modo, il che ti consente di abbassare il prezzo senza sacrificare i profitti.

Ad esempio, i concorrenti lavorano in modo inefficiente. Hai trovato il modo di aumentare la produttività del lavoro e per questo offri servizi più economici. In questo caso, impostare il prezzo più basso è una decisione competente.

Quando posso impostare prezzi elevati?

I prezzi elevati devono essere fissati in nuovi mercati o in mercati in cui i servizi sono esclusivi. Ad esempio, ci sono pochissimi copywriter esperti nel mercato pubblicitario – e il lavoro di specialisti davvero bravi è costoso. Ma poiché i costi di scrittura di testi pubblicitari di alta qualità per i clienti pagano, un copywriter può addebitare commissioni elevate per i suoi servizi.

Non ha senso vendere a buon mercato ciò che viene acquistato a un prezzo più elevato.

Allo stesso modo, i produttori agiscono quando rilasciano nuovi modelli di apparecchiature. Stabiliscono prezzi elevati per i nuovi articoli, riducendoli con l’invecchiamento del prodotto. Questo modello ti consente di rimuovere prima la crema dal mercato e poi – di realizzare un profitto grazie alla crescita delle vendite a prezzi più bassi.

Come impostare un prezzo elevato e non essere lasciato senza clienti?

Di seguito sono riportati i nostri suggerimenti su come impostare un prezzo per i tuoi servizi e aumentare le vendite:

  • Mostra al cliente cosa gli offre il tuo prodotto o servizio e quanti soldi può ottenere o risparmiare usando i tuoi prodotti. Ciò aumenterà il valore del tuo prodotto e il suo prezzo. Ad esempio, i clienti pagano molti soldi per la pubblicità quando vedono che la pubblicità li aiuta a far crescere rapidamente la propria attività. E sono disposti a pagare sempre di più per ottenere più clienti.
  • Vendi servizi di altissima qualità, lavora in modo super professionale e richiedi soldi adeguati.
  • Investi nel tuo sviluppo e formazione, come qualsiasi conoscenza professionale diventa rapidamente obsoleta.
  • Non scaricare mai in modo che l’immagine dell’ammortizzatore non sia fissa su di te.
  • Apprezzare i clienti e fornire un alto livello di servizio – alcuni clienti sono disposti a pagare per un servizio di qualità.

Osservando queste regole, puoi impostare prezzi adeguati per i tuoi servizi e ottenere buoni profitti.

Www.cercosubito.it

Condividi

Sei un professionista? Iscriviti gratuitamente!

Su cercosubito.it ti attendono molte offerte di lavoro!