ISOLAMENTO MIGLIORE PER UNA CASA IN LEGNO ? 7 CONSIGLI PER LA SCELTA

Home » ISOLAMENTO MIGLIORE PER UNA CASA IN LEGNO ? 7 CONSIGLI PER LA SCELTA

3 Ottobre 2020

Le case di legno sono molto più calde delle loro controparti in cemento o mattoni, respirano e hanno un bell’aspetto. Ahimè, anche il legno non è così caldo che l’isolamento può essere completamente abbandonato. Cosa dovresti fare quando vuoi preservare le caratteristiche uniche di una casa in legno, ma allo stesso tempo renderla un po ‘più calda? Devi davvero dire addio al bellissimo tipo di legno? Mettere fine alla capacità dell’albero di respirare? Ed è persino necessario isolare una casa da un bar o da un tronco? Forse è tutto solo imposto dalle aziende che vendono isolanti? Cercheremo di dare risposte a tutte queste domande e capire quale isolamento per una casa in legno è meglio scegliere.

1. DEVO ISOLARE UNA CASA IN LEGNO?

Probabilmente, sarà superfluo elencare tutti i vantaggi delle case in legno. Hanno conquistato le persone una volta per tutte con la loro compatibilità ambientale, bellezza, calore e durata . Il legno ha un coefficiente di conducibilità termica inferiore rispetto al mattone  o anche al calcestruzzo cellulare . Se il clima nella regione è caldo e mite e la casa viene utilizzata per la ricreazione o la residenza temporanea, puoi cavartela con un set minimo di misure. Sarà sufficiente isolare le cuciture con un isolamento tra le corone e proteggere il legno con mezzi speciali.

Richiedi un preventivo gratuito su www.cercosubito.it facile e veloce!

Nelle regioni con inverni freddi, una casa in legno senza isolamento richiederà un riscaldamento più serio. Nel tempo, il legno, sotto l’influenza di fattori esterni sfavorevoli, inizierà a marcire, seccare e rompersi. Anche le cuciture sono deformate, troppi ponti freddi si formano dal restringimento, i roditori fanno buchi e il microclima nella stanza si sta notevolmente deteriorando. Se la casa si trova in una regione con un clima rigido e viene utilizzata per residenza permanente, prima o poi dovrà essere isolata . Il momento migliore per farlo è un paio d’anni dopo la costruzione, quando i muri si sono sistemati.

L’isolamento termico di una casa in legno presenta molti vantaggi:

  • la vita della casa aumenterà;
  • all’interno della casa diventerà più caldo;
  • il legno sarà protetto da tutti i fattori sfavorevoli: calo di temperatura, gelo, umidità, parassiti, condensa, sviluppo di muffe;
  • le spese di riscaldamento saranno ridotte e la casa diventerà più calda.

La cosa principale è non trasformare l’edificio in una scatola anonima e non respirabile. Pertanto, fare attenzione quando si sceglie un riscaldatore per una casa in legno e durante la sua installazione non farà male.

QUALE DOVREBBE ESSERE L’ISOLAMENTO PER UNA CASA IN LEGNO?

Sottolineiamo ancora una volta che il legno è un materiale traspirante , in grado di assorbire e rilasciare umidità, regolando il microclima della stanza. Ecco perché in qualche modo è particolarmente facile respirare nelle case di legno. Se chiudiamo l’albero con un materiale a prova di vapore, non solo perderemo il vantaggio principale della casa di tronchi, ma lo danneggeremo anche, perché una violazione dello scambio d’aria può portare all’accumulo di umidità nell’albero, al suo gonfiore e alla comparsa di muffe . Da dove viene l’umidità? Sì, almeno dall’interno della casa. Per evitare tali problemi, l’isolamento deve essere permeabile al vapore. Inoltre, i muri umidi non possono essere isolati, è importante utilizzare l’ impermeabilizzazione ed è altamente desiderabile utilizzare una tecnica di facciata ventilata.

I seguenti requisiti sono proposti per l’isolamento delle pareti in legno:

  • permeabilità al vapore;
  • bassa conducibilità termica, più è bassa, meglio il materiale mantiene il calore;
  • incombustibilità. Tutti sanno che il legno è altamente infiammabile e brucia, quindi insieme ad esso è meglio utilizzare materiali il più possibile resistenti al fuoco;
  • basso peso. Più leggero è il materiale, più facile è il montaggio. Se l’isolamento è troppo pesante, sarà necessario un telaio più forte, che è tempo e costi inutili.

È chiaro che non tutti gli isolanti esistenti sono adatti per una casa in legno. Tuttavia, molti fanno deliberatamente la scelta sbagliata. I seguenti materiali vengono solitamente utilizzati per l’isolamento termico:

  • tutte le lane minerali ( lana di roccia, lana di scorie, lana di vetro ed ecowool), hanno un’elevata permeabilità al vapore;
  • non è vietato utilizzare isolanti polimerici solidi (polistirolo espanso e polistirolo espanso), ma si taglia deliberatamente il respiro della casa . Sì, questi sono riscaldatori facili da installare e pratici, ma dovrai organizzare un sistema di ventilazione molto serio , e queste sono spese considerevoli per la sistemazione e il funzionamento. Si consiglia di utilizzare tali materiali solo per isolare un seminterrato e una fondazione in calcestruzzo ;
  • isolamento alla rinfusa (pietrisco di vermiculite, ghiaia di argilla espansa , pietrisco di perlite) passa bene l’aria e l’umidità, non teme le alte temperature, non sono interessanti per i roditori, ma hanno un basso coefficiente di isolamento termico, quindi sono adatti solo per le regioni calde, ma non hanno guadagnato molta popolarità neanche lì.

Invece dell’isolamento, il rivestimento in legno viene utilizzato anche per proteggere la casa dalle precipitazioni e dai venti . Se trattato con antisettici e ritardanti di fiamma, il materiale prolunga leggermente la vita della casa. Si scopre che le pareti in legno sono rivestite esternamente con pannelli di legno. Non sarebbe meglio semplicemente rielaborare le pareti esistenti e rattoppare le fughe? Ma finire con assi di legno è una buona opzione quando si utilizza uno strato di isolamento. Esternamente, ottieni la stessa casa di legno, solo più calda.

Si consiglia di isolare una casa in legno dall’esterno. L’isolamento interno occupa molto spazio utile, influisce negativamente sul microclima, ma è consentito anche a condizione che all’interno della casa sia presente una barriera al vapore continua.

3. ISOLAMENTO MEZHVENTSOVY PER UNA CASA IN LEGNO

Il modo più delicato per isolare è usare un isolamento mezhventsovy. Il processo stesso è chiamato calafataggio. Idealmente, il calafataggio di una casa di legno dovrebbe essere fatto prima un paio di mesi dopo la sua costruzione e poi dopo 6-8 mesi. Gli spazi tra i tronchi o il legname sono riempiti con stoppa, iuta, a volte viene utilizzato anche muschio.

Il calafataggio dei muri inizia dalla corona più bassa della casa. Ogni corona viene prima calafatata attorno al perimetro, all’esterno e poi all’interno. Solo dopo passano alla corona successiva e così via fino a riempire ogni spazio dall’esterno e dall’interno. Dopo la calafataggio, la casa può diventare 5-8 cm più alta, ma poi si siederà un po ‘, premendo l’isolamento e formando pareti antivento.

Il traino o la iuta vengono spinti nelle fessure con un martello, uno scalpello, una pala per calafataggio e un martello di gomma. Il processo richiederà tempo e tempo. Se non sei sicuro delle tue capacità, è meglio affidare il lavoro a specialisti.

Un metodo di calafataggio più moderno prevede l’uso di sigillanti acrilici caldi per giunti. Consentono il passaggio dell’aria e proteggono bene le fessure dall’umidità e dalle temperature estreme. È un po ‘più facile lavorare con loro. Alcune persone preferiscono chiudere le cuciture non proprio estetiche del calafataggio con un cavo attorcigliato, almeno dall’interno.

In ogni caso il legno stesso dovrà essere protetto con antisettici, ritardanti di fiamma o vernici.

Cerca subito l’esperto nella tua zona cliccando QUI

NO. 4. LANA MINERALE PER ISOLAMENTO

Il gruppo di lana minerale è più adatto per isolare una casa in legno. Tuttavia, ogni materiale di questo gruppo ha le sue proprietà distintive, che dovrebbero essere considerate separatamente.

Lana di pietra (basalto)

La lana di roccia è ricavata dalle rocce, il basalto è più spesso usato, da cui il nome. Vari leganti e additivi vengono introdotti nella composizione, di conseguenza, esce un materiale in rotolo o piastrella con un rivestimento di lamina, carta kraft o fibra di vetro e con i seguenti vantaggi :

  • resistenza al fuoco. La lana di roccia può resistere a temperature fino a 600 °C, il che non sorprende dato il processo di produzione e le materie prime utilizzate;
  • bassa conducibilità termica (0,038-0,047 W / m * C);
  • elevata permeabilità al vapore;
  • igroscopicità;
  • resistenza ai microrganismi;
  • il peso leggero e la forma corretta facilitano l’installazione;
  • il materiale non si restringe a causa della sua densità e rigidità;
  • le fibre di basalto non irritano la pelle.

Gli svantaggi includono la fragilità del materiale. La lana di roccia è più costosa di altre lane minerali.

Lana di vetro

Viene prodotto sulla base di rocce con un alto contenuto di silicio, ma più spesso da scarti di vetro. La materia prima si scioglie, vengono aggiunti calcare, dolomite, borace e altri componenti. L’isolamento finito è costituito da fibre sufficientemente lunghe, il che spiega la sua rigidità, elasticità e resistenza, ma queste fibre sono di vetro, il che significa che sono pungenti. Disponibile in rotoli e lastre, può essere rivestito con pellicola o rinforzo in fibra di vetro.

Pro :

  • ottima permeabilità al vapore;
  • basso coefficiente di conducibilità termica (0,029-0,046 W / m * C);
  • alta resistenza a bassa densità;
  • resistenza al fuoco, resiste fino a 450 0 С;
  • resistenza a temperature estreme, sostanze aggressive.

Lo svantaggio principale è la fragilità e l’acutezza delle fibre di vetro, che penetrano facilmente nella pelle e nel tratto respiratorio. Tutti i lavori vengono eseguiti solo con dispositivi di protezione individuale completi. Quando la lana di vetro si bagna, perde una parte significativa delle sue proprietà di isolamento termico, quindi è necessaria un’impermeabilizzazione di alta qualità. È più economica della lana di basalto, ma la lana di scorie è più costosa.

Lana di scorie

I rifiuti dell’altoforno vengono utilizzati per la produzione. Dal momento che arrivano ai produttori quasi gratuitamente, l’isolamento è poco costoso. I materassini e le assi sono leggermente rigidi, a volte rivestiti con pellicola su un lato.

Pro :

  • a basso costo;
  • resistenza alle alte temperature, ma secondo questo indicatore, la lana di scorie perde con la lana di roccia, poiché può resistere al riscaldamento fino a 250-300 0 С;
  • ottima permeabilità al vapore;
  • buone proprietà di isolamento acustico;
  • la lana di scorie non è interessante per i roditori;
  • la bassa rigidità di materassini e rotoli consente la finitura di superfici curve.

 Contro :

  • igroscopicità;
  • sensibilità a temperature estreme;
  • la peggiore conducibilità termica della classe (0,46-0,48 W / m * C);
  • quando è bagnato, può essere rilasciato acido solforico, che ha un effetto negativo su legno e metallo;
  • le fibre sono abbastanza scorie affilate, così che è impossibile lavorare senza equipaggiamento protettivo.

Di tutta la classe, la lana di scorie è la meno adatta per isolare una casa in legno, ma viene utilizzata attivamente a causa del suo basso costo.

Ecowool

Il materiale viene prodotto sulla base degli scarti dell’industria cartaria. L’80% della sua composizione è cellulosa, il resto sono additivi che rendono il materiale più resistente. In ecowool aggiungi ritardanti di fiamma e antispetiki.

Pro :

  • basso coefficiente di conducibilità termica (0,032-0,041 W / m * C);
  • compatibilità ambientale e permeabilità al vapore;
  • ecowool, sebbene possa assorbire l’umidità, ma allo stesso tempo le sue proprietà di isolamento termico difficilmente cambiano;
  • capacità di assorbire rumori e vibrazioni;
  • resistenza a roditori e insetti.

Lo svantaggio principale è l’installazione. Ecowool è un materiale sfuso che viene venduto in sacchetti. Prima dell’applicazione, viene allentato con un miscelatore e quindi applicato manualmente o meccanicamente alla parete. Più denso è lo strato, meglio è, poiché uno strato insufficientemente denso si restringe rapidamente e qui non è lontano dai ponti freddi. L’installazione manuale richiede molto tempo e non ci sono garanzie di qualità. L’installazione con un’installazione pneumatica è costosa, poiché dovrai assumere specialisti.

La procedura per l’isolamento con lana minerale (lastre e rotoli)

Non è così difficile installare una lastra o un isolamento in rotolo. Gli esperti raccomandano di iniziare l’isolamento quando la casa si è già ridotta, ad es. circa due anni dopo la sua costruzione. Per il lavoro avrai bisogno di un metro a nastro e una livella , un trapano , un seghetto, una cucitrice, un sigillante per legno, una membrana per l’impermeabilizzazione e l’isolamento stesso. Il calcolo è semplice, basta contare il perimetro di ogni lato della casa, sommare gli indicatori e aggiungere il 7-10% dello stock. Se è richiesto un doppio strato, il risultato viene moltiplicato per 2. Per la tornitura, andrà una trave di 50 * 50 mm, per un doppio strato – 100 * 40 o 100 * 50 mm.

L’ordine di lavoro è il seguente:

  • preparazione della base. Pulire le pareti da muffe, polvere e sporco, se ci sono vuoti nelle corone, richiuderle con un sigillante, quindi sigillare le cuciture con un sigillante. Anche le crepe nel legno si riparano meglio. Il legno deve essere asciutto, quindi funziona meglio d’estate dopo un lungo periodo di piogge;
  • imbottitura. Se il legno assorbe rapidamente il primer , applicare una seconda mano;
  • installazione del telaio. Le barre vengono fissate con incrementi di 10 mm in meno rispetto alla larghezza dell’isolamento. Il primo raggio è montato vicino all’angolo della casa, a 5-10 cm da esso. Fissare la cassa con viti autofilettanti ;
  • installazione di piastre isolanti nelle rientranze risultanti, è auspicabile che non vi siano spazi vuoti. Le piastre devono adattarsi saldamente, ma per garantire sono utilizzati tasselli a disco. Se è necessario un secondo strato di isolamento, viene posizionato in modo che i giunti tra le piastre del primo strato siano chiusi;
  • installazione di una membrana protettiva mediante cucitrice e nastro. Ogni striscia successiva dovrebbe andare alla precedente di 10-15 cm, è meglio incollare il giunto con del nastro adesivo;
  • installazione di un contro-reticolo su viti autofilettanti, in futuro è attaccato un rivestimento in legno o altro materiale di rivestimento . Questa è una tecnica di facciata ventilata.

Ci sono anche altri modi . La lana minerale può essere attaccata ai ganci metallici a forma di U. Sono posizionati su tutta la lunghezza, le fessure sono realizzate nelle lastre, con l’aiuto delle quali vengono messe in sospensione. Segue lo strato di membrana e le sospensioni servono anche per l’installazione della finitura.

Un altro modo è incollare lastre di lana minerale al muro con un fissaggio aggiuntivo con tasselli. Successivamente, viene applicata una malta cementizia per il livellamento, rinforzata con una rete in fibra di vetro. Resta solo da innescare il muro, applicare uno strato di intonaco e vernice (solo composti non acrilici). Questo è un metodo di facciata umida che non è particolarmente adatto per le case in legno , perché l’intonaco è un guscio statico e il legno è mobile. Possono verificarsi crepe.

La procedura per l’isolamento con Ecowool

  • Se decidi di montare l’ecowool manualmente, dovrai seguire la seguente procedura:
  • preparazione della base secondo lo schema sopra descritto;
  • installazione di tornitura da una barra con un passo di 50-60 cm;
  • rivestimento del tornio con pannelli OSB resistenti all’umidità ad un’altezza di 80-100 cm da terra;
  • disimballaggio ecowool, fluffing in un contenitore utilizzando un trapano con un ugello miscelatore. L’obiettivo è eliminare tutti i grumi;
  • preparato con ecowool, riempire lo spazio tra il muro di casa e il rivestimento, tamponarlo accuratamente, prestando attenzione agli angoli e alle fessure;
  • quando l’apertura è quasi piena, la guaina è ancora attaccata per i successivi 80-100 cm e si ripetono i passaggi; alla fine, il rivestimento viene innescato e il rivestimento viene avviato.

Sarà più facile usare un’installazione speciale . La fase di tornitura è 1-1,2 m, l’acqua viene aggiunta al cotone idrofilo prima di spruzzare per formare una massa appiccicosa. Il cotone idrofilo viene spruzzato con uno strato denso e uniforme, lasciato asciugare, quindi l’eccesso viene rimosso, la membrana viene montata e viene avviato il lavoro di rivestimento.

5. RISCALDATORI POLIMERICI

La mano non si alza per consigliare questo gruppo di materiali per isolare una casa in legno. I materiali polimerici non respirano, il che significa che tutti i vantaggi delle pareti in legno vanno in malora. Quando si utilizzano tali riscaldatori, è necessario un serio sistema di ventilazione. È giustificato utilizzarli per isolare lastre di cemento e plinti in pietra.

Polistirene espanso

È popolarmente chiamato schiuma . Il materiale è costituito da una massa di sfere, che sono interconnesse per formare piccole cavità.

Pro :

  • peso ridotto e maneggevolezza;
  • un buon indicatore di conducibilità termica (0,036-0,051 W / m * C)
  • prezzo basso;
  • durata nel tempo;
  • insonorizzazione.

I contro sono più significativi:

  • infiammabilità;
  • permeabilità al vapore;
  • ai roditori piace fare i visoni con la schiuma;
  • l’acqua può raccogliersi nelle cavità tra le sfere di schiuma. L’indicatore di assorbimento d’acqua in volume per 24 ore è del 2%, per 30 giorni – 4%. Non tanto, ma l’umidità accumulata durante il congelamento può distruggere la struttura dell’isolamento.

Dovrà essere fatto troppo lavoro per proteggere il materiale dal fuoco, dai roditori e dall’umidità e per fornire ventilazione in casa, quindi è meglio non isolare le pareti in legno in questo modo : il prezzo basso del polistirolo non è giustificato da altre spese.

Polistirene espanso estruso

Questo è già un isolamento più perfetto, un materiale legato alla plastica espansa, ma il metodo di produzione è completamente diverso, da qui la differenza di proprietà.

Pro :

  • bassa conducibilità termica (0,028-0,034 W / m * C). Se la casa si trova nel Circolo Polare Artico, questa è la soluzione migliore;
  • peso leggero;
  • facilità di installazione;
  • resistenza all’umidità;
  • forza sufficientemente elevata.

Tra i gravi svantaggi vi sono la tenuta al vapore, l’infiammabilità e il prezzo elevato.

Schiuma di PVC

L’isolamento è realizzato sulla base di cloruro di polivinile (PVC). Il risultato è un materiale cellulare leggero con una serie impressionante di vantaggi:

  • alta resistenza, superiore a quella del polistirene espanso estruso;
  • basso coefficiente di conducibilità termica (0,035-0,07 W / m * C)
  • resistenza alla combustione;
  • buona permeabilità al vapore, la più alta in questa classe di materiali;
  • biostabilità.

Tutto andrebbe bene se non fosse per il prezzo. Il materiale è molto costoso e durante la combustione, sebbene sia incline all’autoestinguenza, rilascia acido cloridrico che, combinato con l’acqua, fornisce acido cloridrico.

Hai bisogno di un preventivo su misura? Cerca la persona giusta su www.cercosubito.it senza impegno, veloce e sicuro

6. SCHIUMA POLIURETANICA PER L’ISOLAMENTO DI UNA CASA IN LEGNO

Questo tipo di isolamento è stato recentemente utilizzato sempre più spesso, ed è la sua versione spruzzata. C’è anche un’opzione sotto forma di piatti. La schiuma di poliuretano spruzzata richiede l’uso di attrezzature speciali, ma riempie bene tutte le fessure, crea un rivestimento solido.

Pro :

  • basso coefficiente di conducibilità termica (0,019 W / m * C);
  • resistenza a temperature estreme, durata;
  • resistenza al fuoco, roditori, decomposizione;
  • peso leggero;
  • resistenza all’acqua.

Lo svantaggio principale è la permeabilità al vapore, secondo questo indicatore, il materiale è 50 volte peggiore della lana minerale. Inoltre, l’irrorazione richiede attrezzature speciali, che devono essere gestite da un professionista, e questo influisce sul prezzo. La schiuma di poliuretano ha paura della luce solare. Francamente, non è molto adatto per le case in legno, ma se l’obiettivo non è preservare la capacità di respirare della struttura, allora questo isolamento può essere utilizzato.

CALCOLO DELLO SPESSORE DELL’ISOLAMENTO

Per calcolare lo strato di isolamento di cui hai bisogno , puoi utilizzare calcolatrici speciali o servizi di specialisti. Ciò tiene conto della presenza di finestre, della temperatura richiesta in casa e di altri parametri. Il calcolo può essere eseguito indipendentemente:

  • determiniamo il valore della resistenza al trasferimento di calore normalizzata delle pareti della casa per la tua regione. Il modo più semplice è guardare il tavolo. Supponiamo che la casa si trovi da qualche parte in periferia, quindi la resistenza richiesta sarà di 3,28 m 2 * C / W.
Condividi

Sei un professionista? Iscriviti gratuitamente!

Su cercosubito.it ti attendono molte offerte di lavoro!